cottura sottovuoto

La cottura sottovuoto: un concentrato di gusto e salute!

La cottura a bassa temperatura di alimenti sottovuoto è da tempo un metodo che affascina gli chef di tutto il mondo, utilizzato in cucina per preparare piatti dall’aspetto ricercato e dal gusto esclusivo.
Cogliendo l’opportunità di portare la qualità della ristorazione stellata sulle tavole dei nostri utenti, Markas si è specializzata in questa tecnica per offrire un’esperienza gastronomica appagante e genuina.


Ma quali sono i vantaggi della cottura sottovuoto rispetto ad altri metodi tradizionali?
Gusto, colore e consistenza degli alimenti unici.
Carni più tenere e succose.
Verdure croccanti e dal sapore di ortaggio fresco.
Il tutto con ridotto apporto di sale e grassi da condimento.
cottura sottovuoto

Perché cuocere sottovuoto...

...le carni?
Eliminando il contatto degli alimenti con l’ossigeno e con l’acqua, la cottura sottovuoto permette di mantenere intatte le funzionalità delle vitamine del gruppo B contenute nella carne rossa. Lo studio ha reso possibile rilevare come in particolare il tenore di vitamina B12 risulti più elevato rispetto alle altre cotture a confronto.

...le verdure?
Il calore è il peggior nemico delle vitamine contenute nelle verdure. Grazie alle basse temperature, il metodo di cottura sottovuoto permette di utilizzare le materie prime senza alterarle, lasciandole cuocere nei propri oligoelementi. Questo processo permette di preservare ad esempio il pigmento vegetale che dona il caratteristico colore arancione brillante alle carote e denota una presenza statisticamente rilevante di betacarotene.
Fesa di tacchino al forno

La nostra ricetta: fesa di tacchino al forno con contorno di verdure

Ingredienti per 2 persone

120 gr. fesa di tacchino
40 gr. pomodorini
20 gr. passata di pomodoro
20 gr. mozzarella
5 gr. olive nere
300 gr. peperoni, zucchine e carote
Olio evo, origano, sale e pepe

Iniziare a preparare il contorno lavando e tagliando i peperoni, le zucchine e le carote a pezzi. Dopodiché scaldare un filo d’olio in una pentola wok e mettere a cuocere le verdure finché non saranno croccanti. Tagliare la fesa di tacchino a fettine spesse circa 1 cm e disporle su una teglia rivestita con carta da forno. Cospargere la carne con un filo d’olio e un pizzico di sale, poi cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti. Nel frattempo tagliare a pezzetti i pomodorini, la mozzarella e le olive. Unire gli ingredienti e condire con sale, pepe e il rimanente origano. Condire la passata di pomodoro con sale, pepe e metà dell’origano. Passati i 10 minuti di cottura del tacchino, togliere la teglia dal forno, versare la passata sulle fettine e cospargerle con olive, mozzarella e pomodorini. Infornare nuovamente a 180° fino a che la mozzarella sarà fusa e leggermente gratinata.
A cottura terminata servire le fettine affiancate dalle verdure saltate nel wok.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.